Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Vai al contenuto

Nutrition foundation of italy

Ricerca

Compila i campi

Lingua

English

Ti trovi in: Home /Tutte le news

A basso contenuto di grassi e alto tenore di carboidrati: ecco il pasto migliore da un punto di vista metabolico, dopo l’esercizio fisico, per ragazzi obesi in età pre-puberale

15-05-2013

Maffeis C, Bonadonna R, Maschio M, Aiello G, Tommasi M, Marigliano M, Fornari E, Morandi A.
Eur J Clin Nutr. 2013 May 1.

Il controllo alimentare è difficile a ogni età, ma ancor più nei ragazzini. Soprattutto se già obesi. Poiché l’esercizio fisico è un pilastro irrinunciabile del programma di perdita ponderale, è essenziale sapere quale merenda offrire dopo una sessione di attività fisica, che inevitabilmente, a questa età, stimola l’appetito. Questa ricerca italiana ha paragonato gli effetti dell’assunzione di due merende simili per valore energetico (circa 330 kcal) e contenuto di proteine (11 g, pari al 13-14% delle calorie totali) da parte di bambini di 9 anni obesi, dopo 30 minuti di attività fisica di moderata intensità eseguita a digiuno: l’una basata su due fette di pane bianco (47 g), marmellata di albicocche (15 g), un bicchiere di latte intero (200 ml) con 8 g di zucchero; l’altra composta da una fetta di pane integrale (23 g), spalmata di formaggio (40 g), con 200 ml di latte intero e 4 g di zucchero. Le due merende si differenziavano per il contenuto in lipidi (20,7 g in quella al formaggio, rispetto ai 9,8 g dell’altra) ed in carboidrati (49 g nella merenda con la marmellata, contro i 24,8 g dell’altra). L’esame dei parametri metabolici e ormonali determinati sia durante l’esercizio fisico che nel periodo postprandiale ha permesso di associare l’impatto metabolico più favorevole - senza supercompensazione dell’ossidazione lipidica indotta dall’esercizio, né induzione di squilibri glucidici e lipidici - al pasto con più carboidrati e meno grassi, a parità di soddisfazione dell’appetito.

Glossario

  • Carboidrati

    Rappresentano la principale fonte energetica della dieta. Sono di due tipi: semplici e complessi. I semplici sono gli zuccheri, i complessi includono amido e fibra. Forniscono 4 calorie per grammo. Si trovano naturalmente in pane, cereali, frutta, verdura, latte e latticini. Torte, biscotti, gelati, caramelle, succhi di frutta e altri alimenti di questo tipo sono ricchi di zuccheri.

Metabolic and hormonal consequences of two different meals after a moderate intensity exercise bout in obese prepubertal children.

Background/objectives:To investigate the relationship between postprandial nutrient balance, satiety and hormone changes induced by two different meals taken after a moderate intensity exercise bout.
Subjects/Methods:Ten prepubertal obese children participated in the study. The experiment was designed as a cross-over study for repeated measures. Each test period lasted five consecutive hours during which the children were under medical supervision. The effects of two isocaloric meals were compared after a moderate intensity exercise (4 multiples of resting metabolic rate, 30 min, cycling): a low-fat/high-carbohydrate meal (meal A) and a high-fat/low-carbohydrate meal (meal B). Pre and postprandial (3 h) substrate oxidation, biochemical parameters, gastrointestinal hormone concentrations and appetite were measured.
Results:The main results were: (i) higher fat balance (5.1±5.0 vs -5.0±6.6 g, P=0.001) and lower carbohydrate balance after meal B than A (-9.7±13.3 vs 11.3±18.3 g, P<0.01); (ii) higher energy balance after meal B than after meal A (5.9±21.5 vs -13.9±20.2 kcal, P<0.05); (iii) higher plasma triglyceride concentrations (area under the curve) after meal B than after meal A (2962.5±2095.8 mg*180 min/dl vs -169.5±1633.7 mg *180 min/dl, P<0.01); (iv) higher serum glucagon-like peptide-1 concentrations after meal B than after meal A (1101.5±873.0 pmol*180 min/l vs 478.8±638.3 pmol *180 min/l, P<0.05).
Conclusions:After a bout of moderate intensity exercise, a meal with a high-fat/low-carbohydrate ratio had a less favorable metabolic impact than an isoenergetic, isoproteic low-fat/high-carbohydrate meal.
Condividi

NFI - Nutrition Foundation of Italy
Viale Tunisia 38, 20124 Milano - info@nutrition-foundation.it
C.F./P.IVA 04062430154 - r.e.a 1510419