Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Vai al contenuto

Nutrition foundation of italy

Ricerca

Compila i campi

Lingua

English

Ti trovi in: Home /Tutte le news

Alimentarsi correttamente prima dei 50 anni rallenta l’invecchiamento biologico segnalato dalla lunghezza dei telomeri dei globuli bianchi

30-04-2015

Lee JY, Jun NR, Yoon D, Shin C, Baik I.
Eur J Clin Nutr. 2015 Apr 15. doi: 10.1038/ejcn.2015.58. [Epub ahead of print]

È dimostrato che un’alimentazione corretta contribuisce, insieme a un appropriato stile di vita, a ridurre, nel tempo, il rischio di sviluppare patologie croniche e degenerative di natura cardiovascolare, metabolica e tumorale, contrastando lo stress ossidativo e lo stato infiammatorio generalizzato che, oltre ad aumentare il rischio di patologia, concorrono anche ad accelerare  i processi dell’invecchiamento biologico. Oggi sappiamo che l’accorciamento dei telomeri (sequenze di basi che proteggono il DNA delle cellule dallo stress ossidativo e infiammatorio) va di pari passo con la rapidità dei processi dell’invecchiamento: e il mantenimento di una maggiore lunghezza telomerica è considerato un marcatore importante di “resistenza” all’invecchiamento stesso. Questo studio coreano mostra che le caratteristiche della dieta influenzano la lunghezza dei telomeri (e quindi le dinamiche dell’invecchiamento) per un periodo molto prolungato della vita. La valutazione della qualità della dieta di circa 2.000 soggetti con un’età compresa tra 40 e 69 anni al momento dell’arruolamento (2001-2003) nel Korean Genome Epidemiology Study, ha infatti permesso di dimostrare che, nei soggetti che seguivano pattern dietetici corretti (ricchi di cereali integrali, pesce, legumi, verdura) la lunghezza dei telomeri dei globuli bianchi, misurata 10 anni dopo, era superiore rispetto a quanto rilevato tra gli uomini e le donne con un’alimentazione all’arruolamento non adeguata. Lo studio conferma quindi l’importanza di un corretto stile di vita durante tutta la vita per rallentare i processi dell’invecchiamento dell’organismo.

Association between dietary patterns in the remote past and telomere length.

BACKGROUND/OBJECTIVES: There are limited data on the association between dietary information and leukocyte telomere length (LTL), which is considered an indicator of biological aging. In this study, we aimed at determining the association between dietary patterns or consumption of specific foods and LTL in Korean adults.
SUBJECT/METHODS: A total of 1958 middle-aged and older Korean adults from a population-based cohort were included in the study. Dietary data were collected from a semi-quantitative food frequency questionnaire at baseline (June 2001 to January 2003). LTL was assessed using real-time PCR during the 10-year follow-up period (February 2011 to November 2012).
RESULTS: We identified two major factors and generated factor scores using factor analysis. The first factor labeled 'prudent dietary pattern' was characterized by high intake of whole grains, seafood, legumes, vegetables and seaweed, whereas the second factor labeled 'Western dietary pattern' was characterized by high intake of refined grain, red meat or processed meat and sweetened carbonated beverages. In a multiple linear regression model adjusted for age, sex, body mass index and other potential confounding variables, the prudent dietary pattern was positively associated with LTL. In the analysis of particular food items, higher consumption of legumes, nuts, seaweed, fruits and dairy products and lower consumption of red meat or processed meat and sweetened carbonated beverages were associated with longer LTL.
CONCLUSIONS: Our findings suggest that diet in the remote past, that is, 10 years earlier, may affect the degree of biological aging in middle-aged and older adults.

Condividi

NFI - Nutrition Foundation of Italy
Viale Tunisia 38, 20124 Milano - info@nutrition-foundation.it
C.F./P.IVA 04062430154 - r.e.a 1510419