Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Vai al contenuto

Nutrition foundation of italy

Ricerca

Compila i campi

Lingua

English

Ti trovi in: Home /Tutte le news

Dal pesce benefici diversi per gli uomini e per le donne

28-06-2013

Takata Y, Zhang X, Li H, Gao YT, Yang G, Gao J, Cai H, Xiang YB, Zheng W, Shu XO.
m J Epidemiol. 2013 Jun 20. [Epub ahead of print]

Gli effetti positivi del pesce sulla salute sono ampiamente riconosciuti, al punto che l’indicazione al consumo regolare di questo alimento (2 porzioni settimanali), nell’ambito di una dieta equilibrata, rientra in tutte le linee guida nazionali ed internazionali per una sana alimentazione. Dall’analisi dei dati di due studi prospettici di grandi dimensioni, per un totale di circa 134.000 adulti cinesi, i livelli di assunzione di pesce sono risultati inversamente correlati alla mortalità totale, per Ictus ischemico e per malattia diabetica, con una riduzione del rischio pari al 16%, 37% e 39% rispettivamente. Tuttavia considerando separatamente gli uomini e le donne, gli Autori hanno riscontrato alcune differenze in relazione al genere. Le donne che consumano 100 grammi di pesce al giorno sono risultate più protette dal rischio associato al Diabete, mentre gli uomini, con la stessa razione giornaliera sono risultati più protetti dal rischio di mortalità totale e per Ictus ischemico. La valutazione della qualità del pesce consumato ha permesso di attribuire i maggiori benefici alle specie ittiche marine piuttosto che a quelle d’acqua dolce. I risultati di questa ricerca confermano ancora una volta come gli acidi grassi omega-3 a lunga catena, EPA e DHA, assunti con il pesce svolgano un ruolo importante in protezione cardiovascolare.

Glossario

  • Ictus

    Manifestazione acuta di lesione focale cerebrale.

  • Diabete

    Una patologia che si verifica quando l’organismo non è in grado di utilizzare il glucosio ematico. I livelli di glicemia sono controllati dall’insulina, un ormone prodotto dall’organismo che favorisce l’ingresso del glucosio nelle cellule muscolari e adipose. Il diabete insorge quando il pancreas non produce abbastanza insulina o l’organismo non risponde all’insulina che è stata prodotta.

Fish Intake and Risks of Total and Cause-specific Mortality in 2 Population-based Cohort Studies of 134,296 Men and Women.

Despite a proposed protective effect of fish intake on the risk of cardiovascular disease, epidemiologic evidence on fish intake and mortality is inconsistent. We investigated associations of fish intake, assessed through a validated food frequency questionnaire, with risks of total and cause-specific mortality in 2 prospective cohort studies of 134,296 Chinese men and women (1997-2009). Vital status and date and cause of death were ascertained through annual linkage to the Shanghai Vital Statistics Registry database and biennial home visits. Cox regression was used to calculate hazard ratios and corresponding 95% confidence intervals. After excluding the first year of observation, the analysis included 3,666 deaths among women and 2,170 deaths among men. Fish intake was inversely associated with risks of total, ischemic stroke, and diabetes mortality; the corresponding hazard ratios for the highest quintiles of intake compared with the lowest were 0.84 (95% confidence interval (CI): 0.76, 0.92), 0.63 (95% CI: 0.41, 0.94), and 0.61 (95% CI: 0.39, 0.95), respectively. No associations with cancer or ischemic heart disease mortality were observed. Further analyses suggested that the inverse associations with total, ischemic stroke, and diabetes mortality were primarily related to consumption of saltwater fish and intake of long-chain n-3 fatty acids. Overall, our findings support the postulated health benefits of fish consumption.

Condividi

NFI - Nutrition Foundation of Italy
Viale Tunisia 38, 20124 Milano - info@nutrition-foundation.it
C.F./P.IVA 04062430154 - r.e.a 1510419