Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Vai al contenuto

Nutrition foundation of italy

Ricerca

Compila i campi

Lingua

English

Ti trovi in: Home /Tutte le news

Dieta mediterranea e sindrome metabolica

23-03-2011

Kastorini CM, Milionis HJ, Esposito K, Giugliano D, Goudevenos JA, Panagiotakos DB.
J Am Coll Cardiol. 2011 Mar 15;57(11):1299-313.

La dieta mediterranea è stata spesso associata alla riduzione del rischio di malattie cardiovascolari nella popolazione adulta. In questa metanalisi sono stati inclusi i risultati di 50 diversi studi (35 clinici, 2 prospettici e 13 cross-sectional) che hanno coinvolto un totale di 534906 partecipanti. Sia gli studi prospettici che i trials clinici confermano l’associazione tra l’aderenza alla dieta mediterranea e un rischio minore di sviluppare la sindrome metabolica. In particolare dall’analisi dei risultati degli studi clinici si rileva un ruolo protettivo della dieta su vari fattori che compongono la sindrome metabolica che valori ridotti per quanto riguarda la circonferenza addominale misurata alla vita (-0,42 cm), i trigliceridi (-6,14 mg/dl), la pressione sistolica (-2,35 mm Hg) e diastolica (-1,58 mm Hg) e la glicemia (-3,89 mg/dl) e livelli più elevati di colesterolo HDL (+1,17 mg/dl).
Gli autori della metanalisi suggeriscono che i benefici della dieta mediterranea in termini di minore prevalenza e progressione della sindrome metabolica debbano essere attribuiti almeno in parte agli effetti antiossidanti della dieta mediterranea nel suo complesso e di alcuni particolari componenti (olio d’oliva, frutta e verdura, cereali integrali e pesce). Pertanto un regime alimentare di questo tipo, che può essere adottato facilmente da popolazioni diverse indipendentemente dalle abitudini dietetiche e culturali, può rappresentare uno strumento importante per la prevenzione generale primaria e secondaria della sindrome metabolica.

Glossario

  • Dieta mediterranea

    Regime alimentare a base di cereali integrali, legumi, ortaggi, frutta, olio d'oliva.

  • Metanalisi

    Tecnica che combina i risultati di molti studi, di impianto simile e che hanno esaminato quesiti simili, per aumentare la numerosità del campione di valori su cui si ragiona e quindi l'affidabilità delle conclusioni.

  • Sindrome metabolica

    La Sindrome Metabolica è una condizione metabolica caratterizzata dalla contemporanea associazione di diversi fattori di rischio metabolici nello stesso paziente, che incrementano la possibilità di sviluppare patologie cardiovascolari e diabete.

  • Circonferenza addominale

    Una misura del girovita. Il grasso che si concentra a livello dell\'addome aumenta il rischio di incorrere in problemi di salute collegati all\'obesità.

  • Trigliceridi

    Sono sostanze lipidiche (grasse) che circolano nel sangue; la loro struttura è caratterizzata da una molecola di glicerolo a cui sono legate (esterificazione) tre molecole di acidi grassi; originano, in parte, dai grassi assunti con l'alimentazione, in parte vengono prodotti nel fegato e nel tessuto adiposo a partire da carboidrati.

  • Colesterolo

    Presente nel sangue, costituente essenziale della membrana cellulare, interviene nella formazione degli ormoni sessuali e corticosteroidei e dei sali biliari. Può essere di origine esogena (alimentare) ed endogena (sintesi epatica). Nel sangue il colesterolo è veicolato tramite i trigliceridi e le lipoproteine (HDL e LDL).

  • Prevalenza

    La percentuale dei soggetti della popolazione che ha una certa condizione in un dato momento. Dire che la prevalenza della malattia diabetica è del 5% significa che, nella popolazione in esame, al momento del rilievo, 5 soggetti su 100 sono diabetici. Da non confondere con "incidenza"(vedi).

The effect of mediterranean diet on metabolic syndrome and its components a meta-analysis of 50 studies and 534,906 individuals.

OBJECTIVES: The aim of this study was to meta-analyze epidemiological studies and clinical trials that have assessed the effect of a Mediterranean diet on metabolic syndrome (MS) as well as its components. BACKGROUND: The Mediterranean diet has long been associated with low cardiovascular disease risk in adult population.
METHODS: The authors conducted a systematic review and random effects meta-analysis of epidemiological studies and randomized controlled trials, including English-language publications in PubMed, Embase, Web of Science, and the Cochrane Central Register of Controlled Trials until April 30, 2010; 50 original research studies (35 clinical trials, 2 prospective and 13 cross-sectional), with 534,906 participants, were included in the analysis.
RESULTS: The combined effect of prospective studies and clinical trials showed that adherence to the Mediterranean diet was associated with reduced risk of MS (log hazard ratio: -0.69, 95% confidence interval [CI]: -1.24 to -1.16). Additionally, results from clinical studies (mean difference, 95% CI) revealed the protective role of the Mediterranean diet on components of MS, like waist circumference (-0.42 cm, 95% CI: -0.82 to -0.02), high-density lipoprotein cholesterol (1.17 mg/dl, 95% CI: 0.38 to 1.96), triglycerides (-6.14 mg/dl, 95% CI: -10.35 to -1.93), systolic (-2.35 mm Hg, 95% CI: -3.51 to -1.18) and diastolic blood pressure (-1.58 mm Hg, 95% CI: -2.02 to -1.13), and glucose (-3.89 mg/dl, 95% CI:-5.84 to -1.95), whereas results from epidemiological studies also confirmed those of clinical trials.
CONCLUSIONS: These results are of considerable public health importance, because this dietary pattern can be easily adopted by all population groups and various cultures and cost-effectively serve for primary and secondary prevention of the MS and its individual components.
Condividi

NFI - Nutrition Foundation of Italy
Viale Tunisia 38, 20124 Milano - info@nutrition-foundation.it
C.F./P.IVA 04062430154 - r.e.a 1510419