Tutte le news

12-10-2018 Privilegiare il consumo di grassi polinsaturi, sia omega-6 e sia omega-3, rispetto ai grassi saturi migliora il controllo ponderale dai 50 anni in poi

Secondo la metanalisi dei dati ottenuti da 3 importanti studi di coorte statunitensi, l’aumento dei livelli di assunzione di grassi insaturi (soprattutto polinsaturi) nel tempo correla con un minore incremento ponderale associato all’età

12-10-2018 L’apporto di proteine e di isoflavoni della soia si associa a una riduzione del rischio di sviluppare sindrome metabolica

I livelli di assunzione di proteine e isoflavoni della soia sono inversamente correlati al rischio di sviluppare sindrome metabolica o di presentare uno dei suoi componenti in una popolazione asiatica

21-09-2018 La quantità di cibo e di calorie assunta durante un pasto diminuisce se si utilizzano posate di dimensioni ridotte

Il ricorso a un cucchiaio di dimensioni ridotte diminuisce l’entità del singolo boccone, il tasso di assunzione per unità di tempo e l’apporto totale di cibo, anche nel caso di offerta alimentare ad libitum

21-09-2018 L'aspettativa di vita in salute si associa alla varietà della dieta in un’indagine su oltre 100 Paesi

Dall'analisi dei consumi alimentari prevalenti in 189 Paesi emerge un'associazione tra maggiore diversità alimentare e aumento della sopravvivenza in salute

21-09-2018 L’assunzione di fibre da verdura e frutta in quantità elevate riduce il rischio di ospedalizzazione per complicanze della malattia diverticolare

Le persone che soffrono di diverticoli del colon dovrebbero preferire verdura e frutta, per ridurre il rischio di ospedalizzazioni da complicanze. Le fibre da cereali non rivestono invece, al proposito, alcun ruolo significativo

07-09-2018 Apporto dietetico di carboidrati e salute: la sopravvivenza è massima per livelli di assunzione quotidiani attorno al 50-55% delle calorie totali

Un apporto quotidiano di carboidrati inferiore al 40% o superiore al 65% del totale calorico si associa all'aumento del rischio di mortalità, confermando l’esistenza di una correlazione a U tra assunzione di questi nutrienti e sopravvivenza

07-09-2018 La maggiore adesione ai principi della Dieta Mediterranea riduce il rischio di mortalità totale anche nella fascia d’età degli ultra 65enni

L’adesione al modello alimentare mediterraneo aumenta la sopravvivenza in salute anche nei soggetti di 65 anni e oltre

07-09-2018 Aggiungere una porzione quotidiana di latte o latticini migliora il profilo nutrizionale di un modello alimentare di tipo mediterraneo in termini di vitamine e minerali

L'aggiunta di una porzione quotidiana di latte o latticini a un modello alimentare di tipo mediterraneo, basato sulle linee guida statunitensi del 2015, rende l’apporto di vitamine e minerali più aderente ai livelli raccomandati, senza superare i limiti per i grassi saturi e il sodio

20-07-2018 Il consumo di caffè, con o senza caffeina e comunque preparato, si conferma protettivo nei confronti del rischio di mortalità prematura

Consumare quotidianamente caffè, con o senza caffeina e preparato secondo il gusto personale, ridurrebbe il rischio di mortalità per tutte le cause fino a livelli di consumo decisamente elevati, pari a 7-8 tazze al giorno

20-07-2018 L’assunzione di flavonoidi con gli alimenti da parte di soggetti dai 49 anni in poi si associa ad una riduzione dei casi di maculopatia precoce e tardiva

In una popolazione di uomini e donne, seguita dall’età di 49 anni e per 15 anni, il consumo regolare di alimenti ricchi di flavonoidi è associato alla riduzione dell’incidenza di maculopatia degenerativa correlata all’età, precoce e tardiva

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10  ... 

Stampa

Condividi