Tutte le news

05-09-2014 È diretto il rapporto tra consumo giornaliero di frutta e verdura (da 1 a 5 porzioni) e riduzione della mortalità, soprattutto cardiovascolare

La metanalisi dei dati disponibili, riferiti a più di 800 mila soggetti, conferma che il consumo di almeno una porzione quotidiana di frutta e verdura riduce la mortalità totale e cardiovascolare. La protezione cresce fino a 5 porzioni giornaliere, soglia oltre la quale non si hanno benefici ulteriori.

05-09-2014 Il consumo di cereali integrali influisce positivamente sui parametri lipidemici di ultra 45enni in terapia con le statine

I dati dello studio statunitense NHANES mostrano che, oltre i 45 anni, chi è in trattamento con statine dovrebbe aumentare l’apporto quotidiano di cereali integrali. Oltre i 16 g al giorno di questi cereali, infatti, il profilo lipidemico si modifica in modo molto più favorevole.

31-07-2014 Il carico glicemico della dieta condiziona il rischio di cataratta senile: questi i dati di uno studio italiano

Il primo studio condotto in Europa sull’associazione tra carico glicemico della dieta e sviluppo di cataratta senile, conferma l’aumento del rischio di opacizzazione del cristallino se la quantità e la qualità dei carboidrati assunti quotidianamente sono inadeguate.

31-07-2014 Le proteine di soia sono efficaci come quelle della carne nel controllo di peso e senso di fame

Una dieta iperproteica a base di proteine di soia facilita l’adesione a un regime ipocalorico in soggetti obesi, promuovendo la sazietà e la perdita ponderale in modo sovrapponibile a un regime con proteine della carne, senza il rischio di effetti sfavorevoli sul lungo termine.

31-07-2014 Anche nei più giovani il consumo di yogurt si associa a una migliore qualità della dieta e a un profilo metabolico più favorevole

Dall’ampio programma NHANES, che tiene sotto controllo la salute della popolazione statunitense, emerge che il consumo regolare di yogurt si associa ad abitudini alimentari più corrette e a una risposta insulinica più equilibrata anche nei bambini.

21-07-2014 L’EFSA conferma i benefici di 1-2 porzioni di pesce alla settimana e fino a 3-4 in gravidanza per lo sviluppo del bambino

Il consumo di almeno 1-2 porzioni settimanali, benefiche per mamma e bambino, si associa anche alla riduzione della mortalità per coronaropatie negli adulti ed è compatibile con le raccomandazioni nutrizionali.

21-07-2014 Alcool a dosi moderate e aneurisma dell’aorta addominale

L'assunzione moderata di alcool si associa alla riduzione del rischio di aneurisma dell’aorta addominale in una popolazione di uomini e donne svedesi.

21-07-2014 Si riduce il rischio di sovrappeso a 13 anni per i consumatori di latticini nella preadolescenza

Da uno studio inglese emerge una minore probabilità di sovrappeso e obesità per gli adolescenti che hanno assunto più latte, yogurt, formaggi e derivati, indipendentemente dal tenore di grassi.

27-06-2014 Il consumo frequente di cibi fritti si associa al rischio di sviluppare diabete di tipo 2

Aumenta il rischio di diabete e, in misura minore, di malattia coronarica, per chi predilige la frittura, soprattutto se è in sovrappeso.

27-06-2014 I risultati di una metanalisi confermano la relazione inversa tra vitamina D e mortalità

Migliora la sopravvivenza in generale e per cause cardiovascolari se i livelli circolanti di vitamina D sono più elevati.

... 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30  ... 

Stampa

Condividi