Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Vai al contenuto

Nutrition foundation of italy

Ricerca

Compila i campi

Lingua

English

Ti trovi in: Home

Tutte le news

In uomini e donne di età superiore ai 50 anni, con alterata sensibilità al glucosio (pre-diabete) e rischio cardiovascolare elevato, bastano 2000 passi al giorno in più per ridurre il rischio di evento maggiore, anche in presenza di altri fattori di rischio.

Dati italiani, emersi da due ampi studi di popolazione, confermano che il rischio di neoplasia gastrica si riduce per chi segue con costanza i principi della dieta mediterranea.

Tra i fattori che determinano le scelte alimentari viene sempre più citata la capacità di indurre benessere, concetto che appare correlato non solo alla piacevolezza del cibo, ma anche ai suoi effetti positivi sulla salute.

La futura madre deve includere nella propria dieta un regolare consumo di pesce, sia grasso che magro, per ridurre il rischio di parto pre-termine e assicurare la corretta crescita fetale.

Chi consuma almeno due tazze di tè al giorno è meno esposto al rischio di sviluppare diabete di tipo 2 rispetto a chi non ne beve mai. La riduzione del rischio è del 15 per cento per livelli di assunzione pari o superiori alle 4 tazze giornaliere.

Ecco quanto emerge da una ricerca condotta in Spagna: benefici dall’assunzione di magnesio per i soggetti con diabete o 3 o più fattori di rischio cardiovascolare

Consigli nutrizionali e cibi sani ed equilibrati: su questo si basa la dieta danese rivisitata per il controllo ponderale e la riduzione della pressione.

Il consumo di 28 grammi al giorno di noci, mandorle, arachidi, nocciole, si associa a benefici evidenti sulla salute, più marcati per le donne che per gli uomini.

800 mg al giorno di flavanoli, sotto forma di snack a base di cioccolato extra-fondente senza zucchero e di cacao per 4 settimane, migliorano la funzione endoteliale senza causare aumento ponderale.

Sostituire lo zucchero (saccarosio) con il fruttosio non ha effetti negativi sulla trigliceridemia postprandiale, a patto che le calorie del fruttosio non aumentino la quota di energia derivante dai carboidrati.

... 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30  ... 
Condividi

NFI - Nutrition Foundation of Italy
Viale Tunisia 38, 20124 Milano - info@nutrition-foundation.it
C.F./P.IVA 04062430154 - r.e.a 1510419