Tutte le news

31-03-2017 Meno zuccheri aggiunti e bevande zuccherate, ma in Australia aumenta linearmente l’obesità, aprendo la discussione sulle misure preventive

Il consumo di zuccheri aggiunti e di bevande zuccherate è in continua diminuzione in Australia dal 1980; ma l’obesità è aumentata in modo lineare. Gli autori discutono sulla validità delle misure preventive mirate sul controllo dei soli alimenti e bevande dolci.

17-03-2017 La Nordic Diet si dimostra efficace quanto la Dieta Mediterranea nel ridurre il rischio di infarto miocardico in entrambi i sessi dai 50 anni in poi

Oltre alla Dieta Mediterranea, anche il modello della sana Nordic Diet, basata su cibi caratteristici del Nord Europa, si dimostra efficace nel ridurre il rischio di infarto miocardico in uomini e donne oltre i 50 anni di età

17-03-2017 Un buon apporto di latte e latticini migliora la densità ossea di rachide e femore negli anziani se associato a supplementazione con vitamina D

In anziani ambosessi, il consumo di latte, yogurt e formaggi, secondo le indicazioni delle linee guida, mantiene la densità minerale ossea vertebrale e riduce la perdita d’osso femorale se è associato ad una regolare supplementazione con vitamina D

17-03-2017 Consumare i pasti davanti a video e TV e preferire cibi pronti sono fattori fortemente predittivi di obesità per uomini e donne con più di 19 anni

Negli adulti, consumare i pasti davanti a video o TV e preferire cibi preconfezionati si dimostrano fattori predittivi di obesità, più del consumo limitato dei pasti in famiglia

03-03-2017 Nei fumatori ed ex-fumatori di sesso maschile un corretto consumo quotidiano di frutta e verdura taglia il rischio di broncopneumopatia ostruttiva

Negli uomini fumatori che consumano almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno, il rischio di broncopneumopatia cronica ostruttiva si riduce fino al 40%

03-03-2017 Soprattutto se arricchita con olio di oliva extravergine, la Dieta Mediterranea migliora la funzionalità delle HDL in soggetti ad alto rischio cardiovascolare

Secondo lo studio PREDIMED, condotto su soggetti ad alto rischio cardiovascolare, l’adesione alla Dieta Mediterranea, in particolare se arricchita con olio di oliva extravergine, migliora le funzionalità delle lipoproteine HDL rispetto a una dieta ipolipidica

03-03-2017 La relazione tra consumo moderato di alcol e diabete di tipo 2 è analoga per i consumatori preferenziali di vino, birra o superalcolici

Il consumo moderato e preferenziale di vino, o di birra, o di superalcolici, o di bevande alcoliche in generale, non influisce in modo differente sul rischio di diabete di tipo 2

17-02-2017 L’azione positiva dei flavanoli del cacao su cuore e vasi è potenziata in presenza delle metilxantine teobromina e caffeina

In presenza delle metilxantine teobromina e caffeina gli effetti benefici dei flavanoli del cacao sulle funzioni cardiovascolari sono significativamente potenziati

17-02-2017 Le informazioni nutrizionali riportate su menu e cibi pronti sono una guida affidabile per seguire un’alimentazione bilanciata anche fuori casa

Per non rinunciare ad un’alimentazione bilanciata, chi mangia spesso fuori casa può affidarsi alle informazioni nutrizionali riportate sulle confezioni di cibi pronti e sui menu

17-02-2017 Un consumo regolare di pesce, da parte di uomini e donne con diabete di tipo 2, si traduce in una netta riduzione dei nuovi casi di infarto miocardico

Il consumo regolare di più di 3 porzioni alla settimana di pesce, rispetto a un consumo di meno di 3 porzioni al mese, riduce l’incidenza di infarto miocardico nei soggetti con diabete di tipo 2

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10  ... 

Stampa

Condividi