Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Vai al contenuto

Nutrition foundation of italy

Ricerca

Compila i campi

Lingua

English

Ti trovi in: Home /Tutte le news

Fibre e rigidità carotidea

30-05-2012

van de Laar RJ, Stehouwer CD, van Bussel BC, Te Velde SJ, Prins MH, Twisk JW, Ferreira I.
Am J Clin Nutr. 2012 May 23. [Epub ahead of print]

Il ruolo della fibra nella riduzione del rischio cardiovascolare è ampiamente supportato da numerose evidenze scientifiche, che ne hanno valutato le relazioni con diversi fattori di rischio. Mancano tuttavia informazioni sugli effetti del consumo di fibra sulla rigidità arteriosa (cioè la ridotta distensibilità delle arterie), che riflette sia complesse variazioni strutturali sia alterazioni della funzione endoteliale ed è ritenuta un fattore di rischio emergente per l’ictus.
In questo studio 373 soggetti sono stati osservati per un periodo di 24 anni - tra i 13 e i 36 anni di età- nel corso dei quali sono stati stimati, in momenti diversi (2-8), i livelli di assunzione di fibre. La determinazione, al termine del periodo di osservazione, del grado di rigidità arteriosa mediante ultrasonografia, ha permesso di evidenziare che la rigidità era maggiore nei soggetti che avevano consumato meno frutta, verdura e cereali integrali, e meno fibra in generale rispetto a coloro che ne avevano assunti di più. Dall’analisi dei risultati emerge innanzitutto che gli adulti con la maggiore rigidità arteriosa, e soprattutto carotidea, avevano assunto meno fibra durante i precedenti 24 anni., suggerendo l’esistenza di una associazione diretta tra i livelli di consumo di fibre negli anni e la rigidità arteriosa. Un’associazione analoga è stata rilevata anche tra il consumo nel tempo di frutta, verdura e vegetali integrali e la rigidità arteriosa nell’età adulta. Tale associazione potrebbe essere giustificata dal contributo importante di questi alimenti all’apporto giornaliero di fibre.
In conclusione queste osservazioni indicano che la promozione del consumo di alimenti ricchi in fibra fino dall’infanzia possa contribuire alla prevenzione della rigidità arteriosa nell’età adulta e quindi del rischio cardiovascolare.

Glossario

  • Ictus

    Manifestazione acuta di lesione focale cerebrale.

Lower lifetime dietary fiber intake is associated with carotid artery stiffness: the Amsterdam Growth and Health Longitudinal Study.

BACKGROUND: Fiber intake is associated with lower cardiovascular disease risk. Whether arterial stiffness is influenced by lifetime fiber intake is not known. Any such association could explain, at least in part, the cardioprotective effects attributed to fiber intake.
OBJECTIVE: The objective was to investigate whether a lower intake of fiber (and fiber-rich foods) throughout the course of young life (ie, from adolescence to adulthood) is associated with arterial stiffness in adulthood.
DESIGN: This was a longitudinal cohort study among 373 participants in whom dietary intake was assessed between the ages of 13 to 36 y (2-8 repeated measures, median of 5), and arterial stiffness estimates of 3 large arteries (ultrasonography) were ascertained at age 36 y.
RESULTS: After adjustment for sex, height, total energy intake, and other lifestyle variables, subjects with stiffer carotid arteries consumed less fiber (in g/d) during the 24-y study than did those with less stiff carotid arteries, as defined on the basis of the highest compared with the lowest sex-specific tertiles of the distensibility and compliance coefficients (reversed) and Young\'s elastic modulus: -1.9 (95% CI: -3.1, -0.7), -2.3 (-3.5, -1.1), and -1.3 (-2.5, -0.0), respectively. Furthermore, subjects with stiffer carotid arteries were characterized by a lower lifetime consumption of fruit, vegetables, and whole grains-deleterious associations that could be explained, to a great extent, by related low fiber intake.
CONCLUSIONS: Lower lifetime intake of fiber during the course of young age is associated with carotid artery stiffness in adulthood. Promoting consumption of fiber-rich foods among the young may offer a means to prevent accelerated arterial stiffening in adulthood and related cardiovascular sequelae.
Condividi

NFI - Nutrition Foundation of Italy
Viale Tunisia 38, 20124 Milano - info@nutrition-foundation.it
C.F./P.IVA 04062430154 - r.e.a 1510419