Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Vai al contenuto

Nutrition foundation of italy

Ricerca

Compila i campi

Lingua

English

Ti trovi in: Home /Tutte le news

Frutta e verdura e rischio di tumore all’esofago e allo stomaco

09-02-2011

Steevens J, Schouten LJ, Goldbohm RA, van den Brandt PA.
Int J Cancer. 2011 Jan 10. [Epub ahead of print]

Anche se numerose evidenze dimostrano un’associazione negativa tra il consumo di frutta e verdura e lo sviluppo di tumori, pochi studi si sono focalizzati su specifiche tipologie di tumore all’esofago e allo stomaco: il carcinoma a cellule squamose (ESCC), l’adenocarcinoma esofageo (EAC), l\' adenocarcinoma gastrico del cardias (GCA) e non cardias (GNCA).
Lo scopo di questo studio è stato di valutare il rapporto tra i livelli di assunzione di frutta e verdura e le diverse tipologie di tumori gastroesafagei in un’ampia popolazione di adulti olandesi, di età compresa tra 55 e 69 anni, seguita per più di 16 anni. La compilazione di un questionario dietetico e la raccolta di informazioni relative a vari fattori di rischio tumorali ha permesso di correlare, al termine dell’osservazione, i dati relativi ai consumi dei diversi tipi di frutta e verdura con l’incidenza di tumori allo stomaco e all’esofago (861 casi). Il consumo complessivo di frutta e verdura è risultato inversamente associato (seppur non significativamente) con il rischio di adenocarcinoma esofageo, mentre solo per la verdura è stata riscontrata un’associazione inversa anche con il carcinoma esofageo a cellule squamose. Tuttavia, l’utilizzo di questionari piuttosto dettagliati ha consentito di rilevare relazioni simili anche per gruppi specifici di vegetali. La maggiore protezione per l’adenocarcinoma esofageo sembra venire dal consumo di verdura cruda, mentre cavoli e cavolfiori (Brassicaceae) riducono il rischio di adenocarcinoma gastrico del cardias e gli agrumi il rischio di entrambi i tumori, particolarmente elevato nei soggetti fumatori.
Queste osservazioni suggeriscono che il consumo di specifici gruppi di frutta e verdura possono proteggere dallo sviluppo di alcuni tumori dell’esofago e dello stomaco. Secondo gli autori i fumatori potrebbero trarre i maggiori benefici dall’aumentato consumo di vegetali, in termini di prevenzione di queste patologie.

Glossario

  • Incidenza

    Il numero di nuovi casi osservati in una popolazione nell'unità di tempo (in genere un anno). Un'incidenza dell'infarto in una popolazione dell'1 per mille indica che, ogni anno, un soggetto su mille viene colpito dalla malattia. Da non confondere con "prevalenza" (vedi).

Vegetables and fruits consumption and risk of esophageal and gastric cancer subtypes in the Netherlands cohort study.

Prospective epidemiologic data on vegetables and fruits consumption and risk of subtypes of esophageal and gastric cancer are sparse. We studied the association between vegetables and fruits consumption and risk of esophageal squamous cell carcinoma (ESCC), esophageal adenocarcinoma (EAC), gastric cardia adenocarcinoma (GCA), and gastric noncardia adenocarcinoma (GNCA) in the Netherlands Cohort Study. In 1986, 120852 Dutch men and women aged 55-69 filled out a questionnaire on diet and other cancer risk factors. After 16.3 years of follow-up, 101 ESCC, 144 EAC, 156 GCA, 460 GNCA cases and 4035 subcohort members were available for case-cohort analysis using Cox proportional hazards models. Multivariable adjusted incidence rate ratios (RR) were generally below unity. Total vegetable consumption was non-significantly inversely associated with EAC and ESCC risk, but not with GCA and GNCA risk. Significant inverse associations were observed for raw vegetables and EAC risk [RR per 25g/day: 0.81, 95% confidence interval (CI) 0.68-0.98], and Brassica vegetables and GCA risk (RR per 25g/day: 0.72, 95% CI 0.54-0.95). Total fruit consumption was associated with a non-significantly decreased EAC risk. Citrus fruits were inversely associated with EAC and GCA risk (RRs for highest vs. lowest intake: 0.55, 95% CI 0.31-0.98 and 0.38, 95% CI 0.21-0.69, respectively). Specifically for current smokers, vegetables and possibly also fruits intake was inversely associated with ESCC and EAC risk. Consumption of (specific groups of) vegetables and fruits may protect against subtypes of esophageal and gastric cancer.
Condividi

NFI - Nutrition Foundation of Italy
Viale Tunisia 38, 20124 Milano - info@nutrition-foundation.it
C.F./P.IVA 04062430154 - r.e.a 1510419