Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Vai al contenuto

Nutrition foundation of italy

Ricerca

Compila i campi

Lingua

English

Ti trovi in: Home /Tutte le news

Il resveratrolo migliora controllo glicemico e sensibilità all’insulina nei pazienti diabetici

18-04-2014

Liu K, Zhou R, Wang B, Mi MT.
Am J Clin Nutr. 2014 Apr 2. [Epub ahead of print]

Tra i componenti dell’uva, per la quale è stata descritta un’associazione negativa con il rischio di sviluppare diabete mellito di tipo 2, il resveratrolo sembra essere uno dei più interessanti. Sulla base di studi sperimentali, a questo composto di natura fenolica, contenuto in quantità rilevanti appunto nella buccia degli acini d’uva, vengono infatti attribuiti gli effetti metabolici responsabili dell’impatto sulla salute: dalla riduzione dell’adiposità e dell’accumulo di trigliceridi a livello cellulare, fino all’aumento dell’espressione delle molecole di trasporto del glucosio e all’attivazione della captazione del glucosio stesso. Tuttavia, i risultati dei singoli trial clinici descritti in letteratura non consentono di trarre conclusioni univoche.
Gli Autori di questa metanalisi, partendo da più di 130 articoli scientifici ne hanno selezionati 11, corrispondenti a studi di buon livello metodologico, clinici randomizzati e controllati, condotti somministrando quantità variabili di resveratrolo (100 mg/die in media) per 2-6 settimane in soggetti diabetici e/o sani con o senza sovrappeso e sindrome metabolica. Dall’analisi dei risultati sono giunti alla conclusione che il resveratrolo sia efficace nella riduzione della glicemia a digiuno, dell’insulinemia, dei livelli di emoglobina glicata e dell’HOMA index (indice di insulinoresistenza) nei pazienti diabetici, indipendentemente dal grasso addominale. Gli stessi parametri non sembrano invece subire alcuna modificazione significativa nelle persone non diabetiche. 

Glossario

  • Diabete mellito

    Sindrome caratterizzata da iperglicemia cronica dovuta a carenza di insulina (diabete giovanile insulino-dipendente) o ad una resistenza anomala dei tessuti alla sua azione (diabete dell'adulto non insulino-dipendente) le manifestazioni cliniche sono nella fase acuta chetoacidosi (coma diabetico) e, a lungo termine, lesioni dei capillari (soprattutto renali e retinici) con aterosclerosi precoce e neuropatie.

  • Trigliceridi

    Sono sostanze lipidiche (grasse) che circolano nel sangue; la loro struttura è caratterizzata da una molecola di glicerolo a cui sono legate (esterificazione) tre molecole di acidi grassi; originano, in parte, dai grassi assunti con l'alimentazione, in parte vengono prodotti nel fegato e nel tessuto adiposo a partire da carboidrati.

  • Metanalisi

    Tecnica che combina i risultati di molti studi, di impianto simile e che hanno esaminato quesiti simili, per aumentare la numerosità del campione di valori su cui si ragiona e quindi l'affidabilità delle conclusioni.

  • Sindrome metabolica

    La Sindrome Metabolica è una condizione metabolica caratterizzata dalla contemporanea associazione di diversi fattori di rischio metabolici nello stesso paziente, che incrementano la possibilità di sviluppare patologie cardiovascolari e diabete.

Effect of resveratrol on glucose control and insulin sensitivity: a meta-analysis of 11 randomized controlled trials.

BACKGROUND: The results of human clinical trials investigating the effects of resveratrol on glucose control and insulin sensitivity are inconsistent. OBJECTIV e: We aimed to quantitatively evaluate the effects of resveratrol on glucose control and insulin sensitivity.
DESIGN: We performed a strategic literature search of PubMed, Embase, MEDLINE, and the Cochrane Library (updated to March 2014) for randomized controlled trials that estimated the effects of resveratrol on glucose control and insulin sensitivity. Study quality was assessed by using the Jadad scale. Weighted mean differences were calculated for net changes in glycemic measures by using fixed-effects or random-effects models. We performed prespecified subgroup and sensitivity analyses to evaluate potential heterogeneity. Meta-regression analyses were conducted to investigate dose effects of resveratrol on fasting glucose and insulin concentrations in nondiabetic subjects.
RESULTS: Eleven studies comprising a total of 388 subjects were included in this meta-analysis. Resveratrol consumption significantly reduced fasting glucose, insulin, hemoglobin A1c, and insulin resistance (measured by using the homeostatic model assessment) levels in participants with diabetes. No significant effect of resveratrol on glycemic measures of nondiabetic participants was found in the meta-analysis. Subgroup and sensitivity analyses indicated that the pooled effects of resveratrol on fasting glucose and insulin concentrations in nondiabetic participants were not affected by body mass index, study design, resveratrol dose, study duration, or Jadad score.
CONCLUSIONS: Resveratrol significantly improves glucose control and insulin sensitivity in persons with diabetes but does not affect glycemic measures in nondiabetic persons. Additional high-quality studies are needed to further evaluate the potential benefits of resveratrol in humans.
Condividi

NFI - Nutrition Foundation of Italy
Viale Tunisia 38, 20124 Milano - info@nutrition-foundation.it
C.F./P.IVA 04062430154 - r.e.a 1510419