Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Vai al contenuto

Nutrition foundation of italy

Ricerca

Compila i campi

Lingua

English

Ti trovi in: Home /Tutte le news

La Nordic Diet si dimostra efficace quanto la Dieta Mediterranea nel ridurre il rischio di infarto miocardico in entrambi i sessi dai 50 anni in poi

17-03-2017

Gunge VB, Andersen I, Kyrø C, Hansen CP, Dahm CC, Christensen , Tjønneland A, Olsen A.
Eur J Clin Nutr. 2017 Mar 1. doi: 10.1038/ejcn.2017.1. [Epub ahead of print]

La Dieta Mediterranea non è più sola come modello di alimentazione corretta. La sana Nordic Diet, basata sulla scelta di alcuni alimenti comuni nel Nord Europa e più aderenti a gusti e abitudini di quei paesi, dimostra un’efficacia paragonabile nel ridurre il rischio di infarto miocardico in uomini e donne dai 50 anni in poi. Le evidenze scaturiscono dallo studio danese Danish Diet, Cancer and Health cohort study, che ha coinvolto tra il 1993 e il 1997, 57.053 uomini e donne, di età compresa tra 50 e 67 anni al momento dell’inclusione nella ricerca.
Al termine del monitoraggio durato in media 13,6 anni, il rischio di infarto miocardico è stato messo in relazione con il grado di adesione alla Nordic Diet, determinato assegnando un punto a ciascuno dei seguenti alimenti: pesce, cavoli, pane di segale, porridge di avena, mele e pere, tuberi (come rape, carote, patate, pastinaca, rafano, scorzonera). I soggetti che avevano seguito con costanza un pattern alimentare che contenesse tutti questi alimenti, quindi, totalizzavano sei punti.
Confrontando il rischio di infarto tra il gruppo dei poco aderenti alla Nordic Diet (0-1 punto) e gli altri gruppi ad adesione crescente, i ricercatori hanno dimostrato che per ogni punto in più il rischio di infarto si riduceva del 5% negli uomini e del 7% nelle donne.
Gli alimenti a maggiore valenza preventiva si sono dimostrati il pane di segale, il porridge di avena, mele e pere per gli uomini, mentre nelle donne a contare è stato il consumo di tuberi, oltre a quello di pane di segale e porridge.

Glossario

  • Dieta mediterranea

    Regime alimentare a base di cereali integrali, legumi, ortaggi, frutta, olio d'oliva.

Adherence to a healthy Nordic food index and risk of myocardial infarction in middle-aged Danes: the diet, cancer and health cohort study.

BACKGROUND/OBJECTIVES: For decades, the Mediterranean diet has been in focus regarding healthy eating as it has been associated with reduced risk of non-communicable diseases. Less interest has been given to health benefits of other regional diets. The aim of the present study was to assess whether adherence to a healthy Nordic food index was associated with lower risk of myocardial infarction (MI) among middle-aged Danes.
SUBJECTS/METHODS: Data were obtained from the Danish Diet, Cancer and Health cohort study of 57 053 men and women aged 50-64 years recruited between 1993 and 1997. The healthy Nordic food index comprised healthy Nordic food items selected a priori (fish, cabbage, rye bread, oatmeal, apple and pears and root vegetables). Information on incident MI was ascertained through linkage with national registries. Hazard ratios (HR) with 95% confidence intervals (CI) were estimated from sex-specific Cox proportional hazard models.
RESULTS: In total, 1669 men and 653 women developed MI during follow-up (13.6 median years). In adjusted models, those with an index score of 5-6 points (highest scores) had significantly lower MI risk (men: HR=0.77, 95% CI=0.62, 0.97; women: HR=0.55, 95% CI=0.37, 0.82) relative to those scoring 0 points in the index (lowest score). A significantly lower MI risk was found per 1-point increment in the index in both men (HR=0.95, 95% CI=0.92, 0.99) and women (HR=0.93, 95% CI=0.88, 0.98).
CONCLUSIONS: A healthy Nordic diet is associated with lower MI risk among middle-aged Danes, suggesting that Nordic diets should be considered in recommendations for dietary changes in the promotion of coronary health.

Condividi

NFI - Nutrition Foundation of Italy
Viale Tunisia 38, 20124 Milano - info@nutrition-foundation.it
C.F./P.IVA 04062430154 - r.e.a 1510419