Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Vai al contenuto

Nutrition foundation of italy

Ricerca

Compila i campi

Lingua

English

Ti trovi in: Home /Tutte le news

La supplementazione della gestante con olio di pesce migliora la statura e la massa magra del neonato

06-02-2013

Much D, Brunner S, Vollhardt C, Schmid D, Sedlmeier EM, Brüderl M, Heimberg E, Bartke N, Boehm G, Bader BL, Amann-Gassner U, Hauner H
Eur J Clin Nutr. 2013 Jan 23

La composizione della dieta della gestante appare correla chiaramente con il rischio di sviluppo di obesità precoce nel figlio. Approfondire il ruolo che i diversi componenti rivestono sui parametri di crescita del feto e sulla composizione corporea alla nascita è quindi fondamentale per indirizzare correttamente il consiglio alimentare. Questo studio, che ha seguito dalla 14a settimana di gestazione e fino al 4° mese dopo il parto un gruppo di madri e i loro neonati (allattati al seno), ha paragonato la sola dieta bilanciata e sana a una dieta simile, ma supplementata con olio di pesce, tale da fornire alla madre ogni giorno 1020 mg di DHA e 180 mg di EPA, più 9 mg di vitamina E. Lo studio ha dimostrato che le concentrazioni di acidi grassi a catena lunga, valutate nei globuli rossi materni alla 32a settimana di gestazione, aumentavano a seguito della supplementazione, e soprattutto correlavano in modo positivo con la statura e la massa magra dei figli alla nascita, anche aggiustando I dati per età gestazionale, parità e sesso dei neonati.

Glossario

  • Obesità

    Accumulo abnorme di grasso nell'organismo sotto forma di tessuto adiposo.

  • Supplementazione

    Se i soggetti trattati sono ignari del fatto di aver ricevuto l'uno o l'altro dei trattamento testati, lo studio si definisce "in cieco". Se anche lo sperimentatore lo è, almeno fino al termine della raccolta dati, lo studio si definisce "in doppio cieco".

Effect of dietary intervention to reduce the n-6/n-3 fatty acid ratio on maternal and fetal fatty acid profile and its relation to offspring growth and body composition at 1 year of age

Background/Objective: Evidence is accumulating that the long-chain PUFA (LCPUFA) are associated with offspring growth and body composition. We investigated the relationship between LCPUFAs in red blood cells (RBCs) of pregnant women/breastfeeding mothers and umbilical cord RBCs of their neonates with infant growth and body composition 1 year of age.
Subjects/Methods:In an open-label randomized, controlled trial, 208 healthy pregnant women received a dietary intervention (daily supplementation with 1200 mg n-3 LCPUFAs and dietary counseling to reduce arachidonic acid (AA) intake) from the 15th week of gestation until 4 months of lactation or followed their habitual diet. Fatty acids of plasma phospholipids (PLs) and RBCs from maternal and cord blood were determined and associated with infant body weight, body mass index (BMI), lean body mass and fat mass assessed by skinfold thickness measurements and ultrasonography.
Results:Dietary intervention significantly reduced the n-6/n-3 LCPUFA ratio in maternal and cord-blood plasma PLs and RBCs. Maternal RBCs docosahexaenoic acid (DHA), n-3 LCPUFAs and n-6 LCPUFAs at the 32nd week of gestation were positively related to birth weight. Maternal n-3 LCPUFAs, n-6 LCPUFAs and AA were positively associated with birth length. Maternal RBCs AA and n-6 LCPUFAs were significantly negatively related to BMI and Ponderal Index at 1 year postpartum, but not to fat mass.
Conclusion:Maternal DHA, AA, total n-3 LCPUFAs and n-6 LCPUFAs might serve as prenatal growth factors, while n-6 LCPUFAs also seems to regulate postnatal growth. The maternal n-6/n-3 LCPUFA ratio does not appear to have a role in adipose tissue development during early postnatal life.
Condividi

NFI - Nutrition Foundation of Italy
Viale Tunisia 38, 20124 Milano - info@nutrition-foundation.it
C.F./P.IVA 04062430154 - r.e.a 1510419