Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Vai al contenuto

Nutrition foundation of italy

Ricerca

Compila i campi

Lingua

English

Ti trovi in: Home /Tutte le news

L’assunzione con la dieta di magnesio e potassio riduce il rischio di ictus nella donna, secondo i dati del Nurses’ Study

21-05-2015

Adebamowo SN, Spiegelman D, Willett WC, Rexrode KM.
Am J Clin Nutr. 2015 May 6. pii: ajcn100354. [Epub ahead of print]

Sulle oltre 180.000 infermiere seguite per 22-30 anni nell’ambito dei Nurses’ Health Study, è stata valutata l’associazione tra assunzione di potassio, magnesio e calcio, con gli alimenti o con integratori, e il rischio di ictus, sia ischemico e sia emorragico. Gli studi indicano che apporti elevati dei 3 minerali si associano ad una riduzione del rischio di ictus ischemico del 18% circa; un risultato confermato da una metanalisi dei dati della letteratura condotta dagli autori. L’analisi del contributo individuale dei 3 minerali ha permesso di concludere che l’apporto di magnesio correla significativamente con la riduzione del rischio di ictus totale, ischemico ed emorragico, che è risultata del 19% tra le donne con il consumo più elevato; anche le infermiere che assumevano più potassio, sono risultate maggiormente protette dal rischio di ictus totale (-11%) rispetto a coloro che ne assumevano meno. Livelli di assunzione anche elevati di calcio non sembrano invece influenzare il rischio di eventi vascolari cerebrali. In conclusione, per ogni aumento dell’assunzione di 1 g/die di potassio la riduzione complessiva del rischio è del 9%, mentre per ogni 100 mg/die in più di magnesio il rischio diminuirebbe del 13%. L’analisi ha anche permesso di escludere che ai benefici associati al magnesio contribuiscano gli integratori dello stesso minerale, per i quali non è stata rilevata alcuna associazione col rischio di ictus.

Glossario

  • Ictus

    Manifestazione acuta di lesione focale cerebrale.

  • Metanalisi

    Tecnica che combina i risultati di molti studi, di impianto simile e che hanno esaminato quesiti simili, per aumentare la numerosità del campione di valori su cui si ragiona e quindi l'affidabilità delle conclusioni.

Association between intakes of magnesium, potassium, and calcium and risk of stroke: 2 cohorts of US women and updated meta-analyses.

BACKGROUND: Prospective data on the relation of magnesium, potassium, and calcium intakes with stroke risk are inconsistent, and to our knowledge, the effect of a combined mineral diet score has not been examined.
OBJECTIVE: We examined associations between intakes of magnesium, potassium, and calcium and risk of incident stroke in 86,149 women in the Nurses' Health Study (NHS) I and 94,715 women in the NHS II.
DESIGN: In this prospective cohort study, we calculated HRs of stroke by quintiles of intake for each mineral and for a combined diet score of all 3 minerals by using multivariate Cox proportional hazard models. In addition, we updated meta-analyses on dietary intakes of these minerals and risk of stroke.
RESULTS: During follow-up (30 y in the NHS I; 22 y in the NHS II) a total of 3780 incident stroke cases were documented. Pooled multivariate RRs of total stroke for women in highest compared with lowest quintiles were 0.87 (95% CI: 0.78, 0.97) for total magnesium, 0.89 (95% CI: 0.80, 0.99) for total potassium, and 0.97 (95% CI: 0.87, 1.09) for total calcium intake. Pooled RRs for women in highest compared with lowest quintiles of a combined mineral diet score were 0.72 (95% CI: 0.65, 0.81) for total stroke, 0.78 (95% CI: 0.66, 0.92) for ischemic stroke, and 0.80 (95% CI: 0.61, 1.04) for hemorrhagic stroke. In the updated meta-analyses of all prospective studies to date, the combined RR of total stroke was 0.87 (95% CI: 0.83, 0.92) for a 100-mg/d increase of magnesium intake, 0.91 (95% CI: 0.88, 0.94) for a 1000-mg/d increase of potassium intake, and 0.98 (95% CI: 0.94, 1.02) for a 300-mg/d increase of calcium intake.
CONCLUSIONS: A combined mineral diet score was inversely associated with risk of stroke. High intakes of magnesium and potassium but not calcium were also significantly associated with reduced risk of stroke in women.

Condividi

NFI - Nutrition Foundation of Italy
Viale Tunisia 38, 20124 Milano - info@nutrition-foundation.it
C.F./P.IVA 04062430154 - r.e.a 1510419