Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Vai al contenuto

Nutrition foundation of italy

Ricerca

Compila i campi

Lingua

English

Ti trovi in: Home /Tutte le news

L’azione positiva dei flavanoli del cacao su cuore e vasi è potenziata in presenza delle metilxantine teobromina e caffeina

17-02-2017

Sansone R, Ottaviani JI, Rodriguez-Mateos A, Heinen Y, Noske D, Spencer JP, Crozier A, Merx MW, Kelm M, Schroeter , Heiss C.
Am J Clin Nutr. 2017 Feb;105(2):352-360. doi: 10.3945/ajcn.116.140046

Il cacao contiene sia flavanoli (soprattutto epicatechina), sia metilxantine (in maggioranza teobromina e, in seconda battuta, caffeina). Questo studio dimostra che, grazie alle metilxantine, i noti effetti positivi dei flavanoli sulla funzionalità cardiovascolare sono potenziati. I flavanoli, infatti, sono composti bioattivi di origine vegetale, in grado di proteggere l’elasticità della parete dei vasi, l’equilibrio pressorio, la corretta velocità del flusso sanguigno e la presenza di CAC, cellule circolanti che sovrintendono alla riparazione delle pareti vascolari danneggiate.
Anche le metilxantine sono in grado di modulare la funzionalità vascolare (elasticità, pressione). Se assunte in contemporanea con altre sostanze, possono influire sul loro assorbimento e sugli effetti. È per esempio il caso dell’aspirina: si sa che l’assunzione contemporanea di caffeina ne potenzia gli effetti analgesici e antinfiammatori.
Ecco perché questo gruppo di studio ha voluto verificare se la presenza, nel cacao, delle metilxantine potenzia davvero l’effetto benefico dei flavanoli. La ricerca è stata condotta su maschi volontari sani che, in sessioni distanziate di una settimana, hanno assunto diversi tipi di bevande contenenti: flavanoli e metilxantine del cacao; oppure i soli flavanoli del cacao; infine le sole metilxantine. Infine, si sono voluti verificare gli effetti delle sostanze prevalenti nel cacao, cioè la sola epicatechina a confronto con una bevanda contenente teobromina, caffeina ed epicatechina.
Questi i risultati: l’assunzione di almeno 105 mg di flavanoli (tutti) migliora significativamente i parametri di funzionalità vascolare, con un picco di efficacia 2 ore dopo averne consumati 820 mg; questi effetti positivi vengono potenziati dalla contemporanea assunzione di 122 mg di metilxantine (tutte); l’assunzione di sole metilxantine non produce alcun effetto. Gli stessi risultati si hanno anche valutando l’epicatechina, da sola o assunta insieme con teobromina e caffeina.
Per estrapolare questi risultati ad altri alimenti che contengono sia flavanoli sia metilxantine (come il tè, nero o verde) gli Autori attendono però ricerche specifiche.

Glossario

  • Caffeina

    Alcaloide contenuto nei semi del caffè e del cacao e nelle foglie del tè, della cola e del matè; esercita azione eccitante sul cuore e sul sistema nervoso.

Methylxanthines enhance the effects of cocoa flavanols on cardiovascular function: randomized, double-masked controlled studies.

BACKGROUND: Cocoa flavanol intake, especially that of (-)-epicatechin, has been linked to beneficial effects on human cardiovascular function. However, cocoa also contains the methylxanthines theobromine and caffeine, which may also affect vascular function.
OBJECTIVE: We sought to determine whether an interaction between cocoa flavanols and methylxanthines exists that influences cocoa flavanol-dependent vascular effects.
DESIGN: Test drinks that contained various amounts of cocoa flavanols (0-820 mg) and methylxanthines (0-220 mg), either together or individually, were consumed by healthy volunteers (n = 47) in 4 different clinical studies-3 with a randomized, double-masked crossover design and 1 with 4 parallel crossover studies. Vascular status was assessed by measuring flow-mediated vasodilation (FMD), brachial pulse wave velocity (bPWV), circulating angiogenic cells (CACs), and blood pressure before and 2 h after the ingestion of test drinks.
RESULTS: Although cocoa flavanol intake increased FMD 2 h after intake, the consumption of cocoa flavanols with methylxanthines resulted in a greater enhancement of FMD. Methylxanthine intake alone did not result in statistically significant changes in FMD. Cocoa flavanol ingestion alone decreased bPWV and diastolic blood pressure and increased CACs. Each of these changes was more pronounced when cocoa flavanols and methylxanthines were ingested together. It is important to note that the area under the curve of the plasma concentration of (-)-epicatechin metabolites over time was higher after the co-ingestion of cocoa flavanols and methylxanthines than after the intake of cocoa flavanols alone. Similar results were obtained when pure (-)-epicatechin and the methylxanthines theobromine and caffeine were consumed together.
CONCLUSION: A substantial interaction between cocoa flavanols and methylxanthines exists at the level of absorption, in which the methylxanthines mediate an increased plasma concentration of (-)-epicatechin metabolites that coincides with enhanced vascular effects commonly ascribed to cocoa flavanol intake.

Condividi

NFI - Nutrition Foundation of Italy
Viale Tunisia 38, 20124 Milano - info@nutrition-foundation.it
C.F./P.IVA 04062430154 - r.e.a 1510419