Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Vai al contenuto

Nutrition foundation of italy

Ricerca

Compila i campi

Lingua

English

Ti trovi in: Home /Tutte le news

Nei vegetariani aumenta la frequenza di carie ed erosioni dentali. Il rischio è minore tra chi usa dentifrici e applicazioni topiche al fluoro

24-03-2015

Staufenbiel I, Adam K, Deac A, Geurtsen W, Günay H
Eur J Clin Nutr. 2015 Mar 18. doi: 10.1038/ejcn.2015.20. [Epub ahead of print]

Un’elevata assunzione di zuccheri semplici, in associazione con una scarsa igiene dentale, è la causa principale della carie. I batteri cosiddetti cariogeni metabolizzano infatti i carboidrati a basso peso molecolare, liberando acidi organici e provocando così la riduzione del pH del cavo orale e di conseguenza la demineralizzazione di smalto e dentina. Dopo l’ingestione di zuccheri, gli acidi derivati dalla fermentazione raggiungono inoltre la massima concentrazione nella saliva, il che imporrebbe un’immediata igiene orale. Tuttavia è ormai dimostrato che l’applicazione di fluoro o l’uso regolare di dentifrici al fluoro può proteggere dal rischio di carie.
In questo studio è stata valutata la prevalenza di carie ed erosioni dentali in soggetti vegetariani e non vegetariani, in relazione all’igiene orale e all’uso di dentifrici al fluoro o di altre modalità di assunzione/applicazione di fluoro (sale da tavola, gel o vernici). Nonostante siano particolarmente attenti all’igiene orale, i vegetariani sono risultati maggiormente esposti sia a carie che a erosione dentale rispetto ai non vegetariani.  La minore propensione degli stessi vegetariani al ricorso abituale a dentifrici fluorati o a prodotti a base di fluoro per uso topico è, secondo gli Autori, uno dei motivi principali della maggiore incidenza di carie, nei confronti della quale la protezione del fluoro e massima.

Glossario

  • Carboidrati

    Rappresentano la principale fonte energetica della dieta. Sono di due tipi: semplici e complessi. I semplici sono gli zuccheri, i complessi includono amido e fibra. Forniscono 4 calorie per grammo. Si trovano naturalmente in pane, cereali, frutta, verdura, latte e latticini. Torte, biscotti, gelati, caramelle, succhi di frutta e altri alimenti di questo tipo sono ricchi di zuccheri.

  • pH

    Il valore di pH è l'unità di misura per le caratteristiche acide o alcaline (basiche) di una soluzione e viene definito dalla seguente equazione: pH = -log [H+] dove [H+] rappresenta la concentrazione di ioni di idrogeno nella soluzione.

  • Prevalenza

    La percentuale dei soggetti della popolazione che ha una certa condizione in un dato momento. Dire che la prevalenza della malattia diabetica è del 5% significa che, nella popolazione in esame, al momento del rilievo, 5 soggetti su 100 sono diabetici. Da non confondere con "incidenza"(vedi).

  • Incidenza

    Il numero di nuovi casi osservati in una popolazione nell'unità di tempo (in genere un anno). Un'incidenza dell'infarto in una popolazione dell'1 per mille indica che, ogni anno, un soggetto su mille viene colpito dalla malattia. Da non confondere con "prevalenza" (vedi).

Influence of fruit consumption and fluoride application on the prevalence of caries and erosion in vegetarians-A controlled clinical trial.

BACKGROUND/OBJECTIVES: Caries and erosion are common diseases of the dental hard tissues. The influence of vegetarianism on the development of caries and erosion has scarcely been investigated in the past. The aim of the present study was to evaluate the influence of fruit consumption and topical fluoride application on the prevalence of caries and erosion in vegetarians.
SUBJECTS/METHODS: In 100 vegetarians and 100 nonvegetarians, a dental examination was performed. The indices for decayed, missing, filled teeth (DMFT) and surfaces (DMFS) were determined. DMFT and DMFS were subdivided into decayed teeth (DT), filled teeth (FT), decayed surfaces (DS) and filled surfaces (FS). In addition, the hygiene index and the number of teeth with dental erosion (DE), root caries (RC) and overhanging restoration margins (ORM) were recorded. A questionnaire assessed patients' eating habits, frequency of oral hygiene, dentist visits and topical fluoride application. For statistical analysis, unpaired t-test, Mann-Whitney test and Pearson's chi-square test were applied.
RESULTS: Vegetarians had significantly more DT (P<0.001), DS (P<0.001), more teeth with DE (P=0.026), RC (P=0.002) and ORM (P<0.001) than nonvegetarians. Daily consumption of fruits was significantly more prevalent (P<0.001), and topical fluoride application was less prevalent (P<0.001) in vegetarians compared with nonvegetarians. In particular, fluoride-containing toothpaste (P<0.001) and table salt (P=0.039) were less frequently used in vegetarians.
CONCLUSION: The presented data suggest that vegetarians have an increased risk for caries and erosion. Topical fluoride application was shown to be effective in preventing caries, but not in preventing erosion.

Condividi

NFI - Nutrition Foundation of Italy
Viale Tunisia 38, 20124 Milano - info@nutrition-foundation.it
C.F./P.IVA 04062430154 - r.e.a 1510419