Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Vai al contenuto

Nutrition foundation of italy

Ricerca

Compila i campi

Lingua

English

Ti trovi in: Home /Tutte le news

Nel maschio che fuma la supplementazione con omega-3 è un forte protettore vascolare

09-01-2013

Din JN, Archer RM, Harding SA, Sarma J, Lyall K, Flapan AD, Newby DE
Heart. 2013 Feb;99(3):168-74. doi: 10.1136/heartjnl-2012-302924

La supplementazione controllata di acidi grassi omega-3, in popolazioni ad alto rischio cardiovascolare, esercita azioni positive e accertate (prevenzione secondaria). Molto meno chiari sono gli effetti in popolazioni a rischio, ma che non hanno ancora subito eventi. Questo piccolo studio randomizzato, condotto in doppio-cieco verso placebo, aggiunge un dato chiaro, che merita di essere approfondito. Sono stati arruolati 20 maschi fumatori abituali (>5 sigarette/die) tra i 20 e i 48 anni, sani, a cui sono stati somministrati, in modo randomizzato per 6 settimane, 2 g/die di omega-3 oppure placebo. In seguito, lo schema è stato ripetuto cross-over per ulteriori 6 settimane. Lo scopo: verificare gli effetti degli acidi grassi sulla capacità vasodilatatoria e fibrinolitica (dissoluzione dei trombi). Con test di stimolazione controllati, è stato così dimostrato che la vasodilatazione endotelio-dipendente, così come la concentrazione di t-PA (molecola fibrinolitica endogena) sono aumentate nei soggetti che avevano assunto omega-3 rispetto a placebo. L\'effetto è stato significativo e dose-dipendente.
Questi risultati suggeriscono che i benefici cardiovascolari degli omega-3 siano mediati anche dal miglioramento della fibrinolisi endogena e della funzione endoteliale, in soggetti ad alto rischio come gli uomini fumatori.

Glossario

  • Supplementazione

    Se i soggetti trattati sono ignari del fatto di aver ricevuto l'uno o l'altro dei trattamento testati, lo studio si definisce "in cieco". Se anche lo sperimentatore lo è, almeno fino al termine della raccolta dati, lo studio si definisce "in doppio cieco".

Effect of ω-3 fatty acid supplementation on endothelial function, endogenous fibrinolysis and platelet activation in male cigarette smokers

Objectives:The effects of ω-3 fatty acids on endothelial function, fibrinolysis and platelet function are uncertain. We investigated the effects of ω-3 fatty acid supplementation on endothelial vasomotor function, endogenous fibrinolysis, and platelet and monocyte activation in healthy cigarette smokers; a group at increased risk of myocardial infarction.
Design,setting,participants: Twenty cigarette smokers were recruited into a randomised, double-blind, placebo-controlled, crossover trial of ω-3 fatty acid supplementation.
Intervention:ω-3 fatty acid supplements (2 g/day) or placebo for a 6-week period.
Main outcome measures:Peripheral blood was taken for analysis of platelet and monocyte activation, and forearm blood flow (FBF) was assessed in a subset of 12 smokers during intrabrachial infusions of acetylcholine, substance P and sodium nitroprusside. Stimulated plasma tissue plasminogen activator (t-PA) concentrations were measured during substance P infusion.
Results:All vasodilators caused dose-dependent increases in FBF (p<0.0001). Compared with placebo, ω-3 fatty acid supplementation led to greater endothelium-dependent vasodilatation with acetylcholine and substance P (p=0.0032 and p=0.056). Substance P caused a dose-dependent increase in plasma t-PA concentrations (p<0.0001) that was greater after ω-3 fatty acid supplementation compared with placebo (8.8±2.3 IU ml(-1) vs 3.6±1.1 IU ml(-1); p=0.029). ω-3 fatty acids did not affect platelet-monocyte aggregation, platelet P-selectin or CD40L, or monocyte CD40.
Conclusions:We have demonstrated for the first time that ω-3 fatty acids augment acute endothelial t-PA release and improve endothelial vasomotor function in cigarette smokers. Improved endogenous fibrinolysis and endothelial function may represent important mechanisms through which ω-3 fatty acids confer potential cardiovascular benefits.
Condividi

NFI - Nutrition Foundation of Italy
Viale Tunisia 38, 20124 Milano - info@nutrition-foundation.it
C.F./P.IVA 04062430154 - r.e.a 1510419