Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Vai al contenuto

Nutrition foundation of italy

Ricerca

Compila i campi

Lingua

English

Ti trovi in: Home /Tutte le news

Perdita di peso, esercizio fisico e funzione fisica nell’anziano obeso

06-04-2011

Villareal DT, Chode S, Parimi N, Sinacore DR, Hilton T, Armamento-Villareal R, Napoli N, Qualls C, Shah K.
N Engl J Med. 2011 Mar 31;364(13):1218-29.

Nell’anziano l’obesità causa spesso il declino della funzione fisica quindi infermità, minor senso di indipendenza e, in generale, una peggiore qualità della vita. Ad oggi non vi è ancora consenso scientifico sull’opportunità di eseguire nel soggetto anziano interventi finalizzati alla perdita di peso, che potrebbero tra l’altro peggiorare la fragilità ossea attraverso un’accelerazione dei processi muscolari che portano alla sarcopenia.
In questo studio controllato e randomizzato è stato valutato l’effetto della perdita di peso in un anno e dell’esercizio fisico, da soli (gruppo “dieta” e gruppo “esercizio”) o in combinazione (gruppo “dieta-esercizio”), sulla funzione fisica, sulla composizione corporea e sulla qualità della vita di 107 adulti obesi con più di 65 anni. Tra i 93 partecipanti che hanno concluso lo studio è stato riscontrato un miglioramento della funzione fisica nel gruppo “dieta-esercizio” (21%), comparato con i gruppi “solo dieta” (12%) o “solo esercizio” (15%). In ogni caso tale miglioramento è risultato maggiore di quello osservato nel gruppo di controllo (1%). Il peso corporeo è diminuito sia nel gruppo “ solo dieta” (-10%) che nel gruppo “dieta-esercizio” (-9%), mentre è rimasto invariato nel gruppo “solo esercizio”, nel quale si è però osservato un miglioramento della forza e dell’equilibrio. Infine è stata rilevata una minore riduzione della massa magra e dell’indice di massa corporea nel gruppo “dieta-esercizio” rispetto al gruppo “dieta”.
Questi risultati suggeriscono pertanto che la combinazione di perdita di peso e esercizio fisico contribuisce nell’anziano ad un miglioramento della forma fisica maggiore di quello determinato dai singoli interventi, attraverso una riduzione dell’invalidità e quindi del rischio di perdita dell’indipendenza e della mortalità. Tale strategia può pertanto costituire un valido aiuto per mantenere l’autonomia funzionale nei soggetti obesi.

Glossario

  • Obesità

    Accumulo abnorme di grasso nell'organismo sotto forma di tessuto adiposo.

Weight loss, exercise, or both and physical function in obese older adults.

BACKGROUND: Obesity exacerbates the age-related decline in physical function and causes frailty in older adults; however, the appropriate treatment for obese older adults is controversial. METHODS: In this 1-year, randomized, controlled trial, we evaluated the independent and combined effects of weight loss and exercise in 107 adults who were 65 years of age or older and obese. Participants were randomly assigned to a control group, a weight-management (diet) group, an exercise group, or a weight-management-plus-exercise (diet-exercise) group. The primary outcome was the change in score on the modified Physical Performance Test. Secondary outcomes included other measures of frailty, body composition, bone mineral density, specific physical functions, and quality of life. RESULTS: A total of 93 participants (87%) completed the study. In the intention-to-treat analysis, the score on the Physical Performance Test, in which higher scores indicate better physical status, increased more in the diet-exercise group than in the diet group or the exercise group (increases from baseline of 21% vs. 12% and 15%, respectively); the scores in all three of those groups increased more than the scores in the control group (in which the score increased by 1%) (P<0.001 for the between-group differences). Moreover, the peak oxygen consumption improved more in the diet-exercise group than in the diet group or the exercise group (increases of 17% vs. 10% and 8%, respectively; P<0.001); the score on the Functional Status Questionnaire, in which higher scores indicate better physical function, increased more in the diet-exercise group than in the diet group (increase of 10% vs. 4%, P<0.001). Body weight decreased by 10% in the diet group and by 9% in the diet-exercise group, but did not decrease in the exercise group or the control group (P<0.001). Lean body mass and bone mineral density at the hip decreased less in the diet-exercise group than in the diet group (reductions of 3% and 1%, respectively, in the diet-exercise group vs. reductions of 5% and 3%, respectively, in the diet group; P<0.05 for both comparisons). Strength, balance, and gait improved consistently in the diet-exercise group (P<0.05 for all comparisons). Adverse events included a small number of exercise-associated musculoskeletal injuries. CONCLUSIONS: These findings suggest that a combination of weight loss and exercise provides greater improvement in physical function than either intervention alone.
Condividi

NFI - Nutrition Foundation of Italy
Viale Tunisia 38, 20124 Milano - info@nutrition-foundation.it
C.F./P.IVA 04062430154 - r.e.a 1510419