Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Vai al contenuto

Nutrition foundation of italy

Ricerca

Compila i campi

Lingua

English

Ti trovi in: Home /Tutte le news

Seguire i principi della dieta mediterranea protegge la lunghezza dei telomeri, le sequenze di DNA considerate marker di longevità

12-12-2014

Crous-Bou M, Fung TT, Prescott J, Julin B, Du M, Sun Q, Rexrode KM, Hu FB, De Vivo I.
BMJ. 2014 Dec 2;349:g6674. doi: 10.1136/bmj.g6674.

L’adesione alla dieta mediterranea è in genere associata a una minore incidenza di malattie croniche (soprattutto cardiovascolari), a una ridotta mortalità totale e a un invecchiamento, complessivamente, in migliore salute. Dal canto loro i telomeri sono sequenze ripetute di DNA che, poste all’estremità dei cromosomi, ne proteggono l’integrità e, quindi, la funzionalità. I telomeri tendono ad accorciarsi, gradualmente, con il passare degli anni: ma poiché esiste una forte variabilità nel tasso di riduzione della loro lunghezza, si può ipotizzare che altri fattori (oltre all’età) incidano su questo deterioramento progressivo. Da questa analisi derivata dal Nurses’ Health Study statunitense, emerge che l’adesione alla dieta mediterranea (valutata mediante un semplice sistema a punti) si associa ad una riduzione significativa del tasso di accorciamento dei telomeri. Per spiegare questo effetto protettivo gli autori fanno riferimento essenzialmente alla migliore capacità della dieta mediterranea di controllare lo stress ossidativo, che correla con l’accorciamento dei telomeri stessi.

Glossario

  • Dieta mediterranea

    Regime alimentare a base di cereali integrali, legumi, ortaggi, frutta, olio d'oliva.

  • Incidenza

    Il numero di nuovi casi osservati in una popolazione nell'unità di tempo (in genere un anno). Un'incidenza dell'infarto in una popolazione dell'1 per mille indica che, ogni anno, un soggetto su mille viene colpito dalla malattia. Da non confondere con "prevalenza" (vedi).

Mediterranean diet and telomere length in Nurses' Health Study: population based cohort study.

OBJECTIVE: To examine whether adherence to the Mediterranean diet was associated with longer telomere length, a biomarker of aging.
DESIGN: Population based cohort study.
SETTING: Nurses' Health Study, an ongoing prospective cohort study of 121 700 nurses enrolled in 1976; in 1989-90 a subset of 32 825 women provided blood samples.
PARTICIPANTS: 4676 disease-free women from nested case-control studies within the Nurses' Health Study with telomere length measured who also completed food frequency questionnaires.
MAIN OUTCOME MEASURE: Association between relative telomere lengths in peripheral blood leukocytes measured by quantitative real time polymerase chain reaction and Alternate Mediterranean Diet score calculated from self reported dietary data.
RESULTS: Greater adherence to the Mediterranean diet was associated with longer telomeres after adjustment for potential confounders. Least squares mean telomere length z scores were -0.038 (SE 0.035) for the lowest Mediterranean diet score groups and 0.072 (0.030) for the highest group (P for trend=0.004).
CONCLUSION: In this large study, greater adherence to the Mediterranean diet was associated with longer telomeres. These results further support the benefits of adherence to the Mediterranean diet for promoting health and longevity.

Condividi

NFI - Nutrition Foundation of Italy
Viale Tunisia 38, 20124 Milano - info@nutrition-foundation.it
C.F./P.IVA 04062430154 - r.e.a 1510419