Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Vai al contenuto

Nutrition foundation of italy

Ricerca

Compila i campi

Lingua

English

Ti trovi in: Home /Tutte le news

Un dentifricio fortificato con vitamina B12 usato regolarmente per 12 settimane migliora lo stato vitaminico in soggetti vegani

03-02-2017

Siebert AK, Obeid R, Weder S, Awwad HM, Sputtek A, Geisel J, Keller M.
Am J Clin Nutr. 2017 Jan 4. pii: ajcn141978. doi: 10.3945/ajcn.116.141978. [Epub ahead of print]

Garantire ai soggetti che scelgono un regime alimentare vegano la corretta supplementazione di vitamine del gruppo B, ma soprattutto di vitamina B12, presente negli alimenti di origine animale (carni, uova, formaggi, pesci e molluschi) è indispensabile. E’ noto che le ghiandole salivari e nasali producono una proteina che lega la vitamina B12 e la trasporta nel sangue (aptocorrina, o cobalofillina), ma le reali funzioni biologiche di questa via di assorbimento sono poco note. Questa ricerca ha quindi voluto chiarire in quale misura l’assunzione costante di basse dosi di vitamina B12 attraverso la mucosa orale, utilizzando un prodotto non farmaceutico come il dentifricio, potesse produrre risultati favorevoli.
Lo studio ha coinvolto uomini e donne, con un’età media di 29 anni, a dieta vegana stretta. Dopo averli suddivisi in due gruppi, i ricercatori hanno consegnato al primo gruppo tre tubetti di dentifricio fortificato con 100 mcg/g di cianocobalamina (la forma assorbibile della vitamina B12), e al secondo tre tubetti dello stesso dentifricio privo però di fortificazione.
Per 12 settimane, i due gruppi si sono lavati i denti, spazzolando per 2 minuti ogni volta, due volte al giorno con i dentifrici assegnati. La quantità media di cianocobalamina introdotta nel cavo orale era compresa tra i 130 mcg/giorno (in media) con uno spazzolino elettrico e i 290 mcg/giorno (in media) con lo spazzolino manuale.
Al termine delle 12 settimane, i ricercatori hanno verificato che l’uso regolare del dentifricio fortificato aveva permesso un ottimo assorbimento della vitamina B12, i cui livelli erano aumentati in modo significativo rispetto al gruppo placebo; le risposte migliori si erano avute, come del resto ci si poteva attendere, tra i vegani che presentavano, all’inizio della ricerca, un deficit vitaminico più marcato. Anche se si tratta di risultati preliminari, che necessitano di conferme e approfondimenti, gli Autori sottolineano come un provvedimento semplice, la fortificazione del dentifricio, possa aiutare a ripianare il deficit di B12.

Glossario

  • Supplementazione

    Se i soggetti trattati sono ignari del fatto di aver ricevuto l'uno o l'altro dei trattamento testati, lo studio si definisce "in cieco". Se anche lo sperimentatore lo è, almeno fino al termine della raccolta dati, lo studio si definisce "in doppio cieco".

  • Mucosa

    Membrana di colore roseo che riveste la superficie interna delle cavità presenti nell'organismo.

Vitamin B-12-fortified toothpaste improves vitamin status in vegans: a 12-wk randomized placebo-controlled study.

BACKGROUND: The oral application of vitamin B-12 may prevent its deficiency if the vitamin is absorbed via the mucosal barrier.
OBJECTIVES: We studied the effect of the use of a vitamin B-12-fortified toothpaste on vitamin-status markers in vegans and assessed the efficiency of markers in the identification of vitamin-augmentation status.
DESIGN: In this 12-wk, double-blinded, randomized, placebo-controlled study, 76 vegans received either a placebo (n = 34) or vitamin B-12 (n = 42) toothpaste. Sixty-six subjects (n = 30 in the placebo arm; n = 36 in the vitamin B-12 arm) completed the intervention. Serum and plasma concentrations of vitamin B-12, holotranscobalamin, total homocysteine (tHcy), and methylmalonic acid (MMA) were measured before and after the intervention.
RESULTS: Both postintervention concentrations of vitamin B-12 and holotranscobalamin and their changes over 12 wk were higher in the vitamin B-12 group (mean ± SD change: 81 ± 135 pmol/L for vitamin B-12 and 26 ± 34 pmol/L for holotranscobalamin) than in the placebo group (-27 ± 64 and -5 ± 17 pmol/L, respectively) after adjustment for baseline concentrations. Postintervention concentrations of MMA and their changes differed significantly between groups (MMA changes: -0.169 ± 0.340 compared with -0.036 ± 0.544 μmol/L in vitamin B-12 and placebo groups, respectively; P < 0.001). After adjustment for baseline tHcy, postintervention concentrations of tHcy tended to be lower (P = 0.051), and the changes in tHcy (-0.7 ± 4.4 compared with 2.0 ± 5.6 μmol/L, respectively) were greater in the vitamin B-12 group than in the placebo group. Changes in vitamin B-12 markers were more prominent in vegans who reported that they had not taken vitamin B-12 supplements.
CONCLUSION: Vitamin B-12 that is applied to the oral cavity via toothpaste enters the circulation and corrects the vitamin B-12 markers in the blood of vegans who are at higher risk of vitamin B-12 deficiency.

Condividi

NFI - Nutrition Foundation of Italy
Viale Tunisia 38, 20124 Milano - info@nutrition-foundation.it
C.F./P.IVA 04062430154 - r.e.a 1510419