Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Vai al contenuto

Nutrition foundation of italy

Ricerca

Compila i campi

Lingua

English

Ti trovi in: Home /Tutte le news

Un’adeguata idratazione quotidiana mantiene una corretta elasticità delle arterie, importante per ridurre il rischio di malattie cardiovascolari

26-02-2016

Arnaoutis G, Kavouras SA, Stratakis N, Likka M, Mitrakou A, Papamichael C, Sidossis LS, Stamatelopoulos K
Eur J Nutr. 2016 Feb 10. [Epub ahead of print]

Le linee-guida nutrizionali raccomandano di assumere, ogni giorno, 2,0-2,5 litri di liquidi; quota da aumentare di 250 ml per ogni 15 minuti di esercizio fisico lieve-moderato. Un apporto inadeguato può indurre disidratazione, che riduce il volume totale del sangue (ipovolemia), innescando risposte ormonali compensatorie (sistema renina-angiotensina- aldosterone) che possono danneggiare cuore e vasi e, a cascata, anche la funzionalità renale. Questo studio dimostra che una disidratazione, anche di modesta entità, altera in modo significativo la funzione endoteliale e l’elasticità delle arterie e può rappresentare quindi un fattore di rischio di aterosclerosi. Non soltanto: queste alterazioni si manifestano anche in soggetti giovani, sani e non sedentari. Infatti la ricerca è stata condotta su giovani uomini in salute, di età media pari a 24 anni, non fumatori, sottoposti a 4 sessioni di camminata veloce su tapis roulant di 25 minuti l’una. La perdita di peso dopo 100 minuti di esercizio è stata del 2% del peso corporeo, dovuto alla sudorazione durante lo sforzo; il recupero di fluidi nelle fasi successive è stato limitato a mezzo litro di acqua e, per tutta la giornata, è stata limitata anche l’assunzione di acqua durante i pasti. Il giorno successivo si è visto che la perdita di peso si era assestata a 1,9%, con un incremento della concentrazione delle urine e con una riduzione importante, in media del 26,8 %, della funzione endoteliale, e cioè della capacità delle arterie di dilatarsi in modo appropriato al passaggio del sangue. Queste osservazioni sono un’ulteriore dimostrazione dell’importanza di una corretta idratazione quotidiana, che si rivela importante anche per la salute di cuore e vasi.

Glossario

  • Aterosclerosi

    Patologia delle arterie caratterizzata da depositi di grassi, infiammazione, fibrosi e calcificazione nella parete vascolare. Le placche aterosclerotiche sono le tipiche lesioni di questa patologia.

The effect of hypohydration on endothelial function in young healthy adults.

PURPOSE: Hypohydration has been suggested as a predisposing factor for several pathologies including cardiovascular diseases (CVD). While CVD are the leading cause of death worldwide, no study has investigated whether acute hypohydration affects endothelial function and cardiovascular function.
METHODS: Ten young, healthy males participated in this crossover study (age: 24.3 ± 2.3 year; weight: 80.8 ± 5.3 kg; BMI: 24.3 ± 0.4 kg m(-2)). Each subject completed two measurements of endothelial function by flow-mediated dilation (FMD) in euhydrated and hypohydrated state separated by 24 h. Following baseline assessment of hydration status and FMD, the subjects completed 100 min of low-intensity intermittent walking exercise to achieve hypohydration of -2 % of individual body mass. For the rest of the day, a standardized, low water content diet was provided. The following morning, hydration markers and endothelial function were recorded.
RESULTS: Hypohydration by -1.9 ± 0.1 % of body mass resulted in decreased plasma volume by -3.5 ± 1.8 % and increased plasma osmolality by 9 ± 2 mmol kg-1 (P < 0.001). FMD as a response to hypohydration decreased by -26.8 ± 3.9 % (P < 0.05).
CONCLUSION: The data suggested that a small degree of hypohydration induced by moderate exercise and fluid restriction significantly impaired endothelial function.

Condividi

NFI - Nutrition Foundation of Italy
Viale Tunisia 38, 20124 Milano - info@nutrition-foundation.it
C.F./P.IVA 04062430154 - r.e.a 1510419