Privacy Policy - Informativa breve

Questo sito utilizza i cookie tecnici e di terze parti per consentire una migliore navigazione. Se si continua a navigare sul presente sito, si accettano i cookie. Continua.

(Per visualizzare l'informativa completa Clicca qui)

Annulla

Vai al contenuto

Nutrition foundation of italy

Ricerca

Compila i campi

Lingua

English

Ti trovi in: Home /Tutte le news

Nei soggetti che non presentano celiachia o sensibilità al glutine i prodotti gluten-free non offrono benefici nutrizionali

16-07-2015

Wu JH, Neal B, Trevena H, Crino M, Stuart-Smith W, Faulkner-Hogg K, Yu Louie JC, Dunford E.
Br J Nutr. 2015 Jun 29:1-7. [Epub ahead of print]

Il consumo di prodotti senza glutine ha subito un’impennata negli anni, e si è diffuso anche tra i soggetti che non presentano intolleranza a questa proteina. La convinzione che tali alimenti forniscano comunque un vantaggio nutrizionale, specie nell’ottica del controllo ponderale, si è infatti ormai molto diffusa tra il pubblico. Un’indagine australiana condotta nei supermarket di Sydney su oltre tremila cibi appartenenti a dieci gruppi alimentari, sia gluten-free (segnalato dalla presenza di un bollino) che contenenti glutine (per la presenza di vari cereali), dimostra che questa percezione del pubblico è ingiustificata. Gli alimenti sono stati valutati dal punto di vista nutrizionale considerando il punteggio di Health Star Rating (indice appunto della qualità nutrizionale dei prodotti) variabile da 0,5 (il più basso) a 5,0 (il maggiore). Nel complesso, gli alimenti gluten-free hanno ottenuto punteggi comparabili a quelli degli alimenti di confronto contenenti glutine. Le differenze di minore ampiezza si sono evidenziate per i vari tipi di pane e per i cereali da colazione; la pasta senza glutine aveva invece un rating significativamente meno favorevole. Il contenuto in proteine degli alimenti gluten-free era inferiore a quello dei prodotti con glutine, mentre il tenore in fibra non era (contrariamente a quanto accadeva agli albori di questo mercato) inferiore tra i senza glutine. In conclusione, i prodotti senza glutine non offrono alcun vantaggio evidente di tipo nutrizionale per i soggetti che non presentino intolleranza al glutine stesso.

Are gluten-free foods healthier than non-gluten-free foods? An evaluation of supermarket products in Australia.

Despite tremendous growth in the consumption of gluten-free (GF) foods, there is a lack of evaluation of their nutritional profile and how they compare with non-GF foods. The present study evaluated the nutritional quality of GF and non-GF foods in core food groups, and a wide range of discretionary products in Australian supermarkets. Nutritional information on the Nutrition Information Panel was systematically obtained from all packaged foods at four large supermarkets in Sydney, Australia in 2013. Food products were classified as GF if a GF declaration appeared anywhere on the product packaging, or non-GF if they contained gluten, wheat, rye, triticale, barley, oats or spelt. The primary outcome was the 'Health Star Rating' (HSR: lowest score 0·5; optimal score 5), a nutrient profiling scheme endorsed by the Australian Government. Differences in the content of individual nutrients were explored in secondary analyses. A total of 3213 food products across ten food categories were included. On average, GF plain dry pasta scored nearly 0·5 stars less (P< 0·001) compared with non-GF products; however, there were no significant differences in the mean HSR for breads or ready-to-eat breakfast cereals (P≥ 0·42 for both). Relative to non-GF foods, GF products had consistently lower average protein content across all the three core food groups, in particular for pasta and breads (52 and 32 % less, P< 0·001 for both). A substantial proportion of foods in discretionary categories carried GF labels (e.g. 87 % of processed meats), and the average HSR of GF discretionary foods were not systematically superior to those of non-GF products. The consumption of GF products is unlikely to confer health benefits, unless there is clear evidence of gluten intolerance.

Condividi

NFI - Nutrition Foundation of Italy
Viale Tunisia 38, 20124 Milano - info@nutrition-foundation.it
C.F./P.IVA 04062430154 - r.e.a 1510419